Pillole di Host 2019

Pillole di Host 2019: naturalità, benessere e consapevolezza per un rinascimento del food and beverage

Anche quest’anno Planet One è stata protagonista, assieme a Mixer Planet, dell’Area Mixer Educational ad Host 2019, uno spazio che ha accolto e presentato il nuovo mood legato a concetti di naturalità, benessere e consapevolezza, oggi più che mai attuale e che coinvolge sempre di più sia i gestori che i clienti, portandoli verso un nuovo tipo di consumo che predilige la salute, la qualità della materia prima e l’etica di consumo, così che la natura e la stimolazione della sensorialità entrino a far parte del “rinascimento del concetto di food & beverage”.

Guarda il video Pillole di Host 2019

Durante la manifestazione gli appuntamenti sono stati moltissimi e variegati, per un totale di 34 tra masterclass ed eventi,  in cui si sono alternati personaggi nazionali e internazionali, presentando prodotti d’eccezione legati ai nuovi trend  dei prodotti naturali, green, superfood e vegetariani, il tutto condito dallo spirito e dalla simpatia di due presentatori d’eccezione: Peppone Calabrese, inviato speciale del programma Grand Tour Linea Verde, in onda Rai1 e il nostro intraprendente Sammy Hassan, che assieme hanno saputo intrattenere egregiamente gli ospiti.

Tra le novità, abbiamo offerto anche una bellissima Virtual Experience, attraverso la quale si è potuto visitare virtualmente l’Orto del Borgo Antichi Orti di Assisi, splendida location nel cuore dell’Umbria.

Nel grande spazio dell’area Mixer Educational c’erano anche 4 stand dedicati alla preparazione di 4 cocktail dedicati ai quattro elementi: terra, aria, acqua e fuoco, alcuni dei quali a base di Mixturae, il distillato spagirico vincitore dei Barawards come prodotto dell’anno 2017.

Ad aprire il ricco calendario di appuntamenti, Maxena – Roger con il suo macinacaffè innovativo ed ecologico, che è in grado di trasformare il 95% dell’energia elettrica in energia meccanica, consentendo un notevole risparmio energetico e una minore emissione di CO2. Inoltre, la sua potenza riduce i tempi di macinatura preparando una dose di caffè in pochi secondi.

Gli show cooking di Formec – Biffi, tenuti dal talentuoso Chef Emiliano Arcelloni hanno rifocillato i visitatori con deliziosi piatti di pasta preparati con la nuova linea di Basi Fresche per la Ristorazione Professionale. Una Linea nata per ridurre i costi di produzione e semplificare i processi di preparazione, studiate appositamente per le esigenze di tutti i professionisti del settore HoReCa.

Parlando di caffè invece, abbiamo potuto ammirare gli spettacolari disegni che la speciale macchina Ripples è in grado di stampare sulla schiuma di latte del cappuccino: dai ghirigori più elaborati fino a scritte con caratteri di diversi tipi e dimensioni e persino fotografie inviate direttamente dal cellulare alla macchina.

Sempre per rimanere in tema di Caffè, Julius è stato il caffè ufficiale dell’Area Mixer Educational.

Tra gli ospiti che si sono avvicendati, abbiamo avuto anche il piacere di avere con noi anche Alessandro Tambaro, trainer di Planet One Caserta, che ci ha parlato del locale inaugurato recentemente, Officine Aversa, dove hanno potuto sperimentare un nuovo format, legando il concetto di american bar al food, puntando sull’abbinamento tra Cocktail e Hamburger. Durante la masterclass abbiamo potuto anche assistere alla preparazione, guidata dal bartender Riccardo Dominici e gustare alcuni deliziosi cocktail che fanno parte della Drink list delle Officine Aversa.

Caffo invece ha partecipato con quattro masterclass dedicate ad alcuni dei suoi prodotti più apprezzati dai mixologist e dal pubblico: Amaro S. Maria al Monte, Vecchio Amaro del Capo, Liquorice e Vecchio Amaro del Capo Riserva del Centenario. Durante queste masterclass sono stati realizzati nuovi cocktail con particolare attenzione sul consumo consapevole e sulla sensorialità.

E rimanendo in tema di novità, Max Morandi, trainer Planet One e bartender di successo, ha tenuto una masterclass in cui ci ha presentato il suo format di Ada C. il Secret bar formativo nato con l’intento di trasmettere la passione, l’energia e la voglia di mettersi in gioco oltre al dare nozioni. Inoltre ci ha svelato in anteprima la nuova sede di Ada C. che aprirà a breve.

Tra gli ospiti abbiamo avuto anche Alex Frezza, pluripremiato bartender e mixologist che in qualità di ambassador di Strega Alberti di Benevento, ha realizzato dei cocktail dedicati allo Strega, liquore dal colore giallo composto da 70 erbe, fra cui la menta e il finocchio.

Abbiamo potuto anche assaggiare le bevande vegetali proposte da Unigrà, che con la sua linea Orasì, permette di ottenere cappuccini e latti montati vegetali che non temono il confronto con il comune latte vaccino e soprattutto sono prodotti nel rispetto dell’ambiente e delle risorse energetiche.

Tra i vari appuntamenti abbiamo poi anche avuto l’onore di ospitare Enrico Gonzato, dal The stratford di Londra, che ci ha stupito con il suo modo di realizzare Homemade partendo da elementi che di norma vengono scartati. Un concetto di “No waste” che aiuta l’ambiente e permette di risparmiare.

Il duetto Cesare battisti e Giancarlo Mancino invece ci ha stupiti con un foodpairing esplosivo tra cibo e cocktail, un concetto che sta entrando sempre di più nelle abitudini e nelle proposte di moltissimi locali e a cui il pubblico risponde bene.

Lionlap invece ci ha dato una scossa, grazie ai cocktail realizzati con la sua bevanda naturale al Guaranà, una pianta originaria dell’amazzonia che possiede proprietà stimolanti, analoghe a quelle ascritte al caffè.

Per concludere questo lungo susseguirsi di Masterclass ed eventi,  abbiamo avuto la fortuna di ospitare anche Yury Gelmini e Irene Bottura del Surfer’s Den (oggi Garden), che nella loro piccola Oasi fatta di profumi e colori nel cuore di Milano, propongono un menù in cui le piante sono protagoniste, narratrici, ingredienti e spunti per visite in grandi e piccoli giardini nel mondo.